header_image
Risultati della ricerca

Il Lago di Garda ospita per i “Wine Lovers” la Fiera del Vino di Polpenazze, ma non solo

Postato da LagoVacanze on 15 maggio 2017
| 0

Da Polpenazze e Moniga a Desenzano, tutti pazzi per il vino. Rossi e bianchi, chiaretti e bollicine: sul Lago di Garda il vino torna protagonista e si prepara a proporre, nell’arco di un mese, ben tre grandi manifestazioni di richiamo nazionale: la Fiera di Polpenazze, “L’Italia in rosa” a Moniga (dal 2 al 4 giugno) e poi “Castello in bianco” a Desenzano (10 e 11 giugno). Tre appuntamenti imperdibili in successione, per un mese vietato agli astemi.

Non c’è primavera senza la Fiera del vino di Polpenazze, ormai da 68 anni l’appuntamento più atteso sul Lago Di Garda. Dal 26 al 29 maggio torna una delle più antiche manifestazioni enogastronomiche della  Lombardia che negli anni è riuscita a coniugare lo spirito popolare dei tempi che furono alle esigenze moderna della promozione del territorio e dei suoi prodotti.

Per apprezzare al meglio la fiera e salvaguardare la patente di guida, Lago Vacanze propone una serie di case e appartamenti in affitto sul Lago di Garda a disposizione dei visitatori a prezzi vantaggiosi. Le case vacanza sono ormai la nuova tendenza del momento, la scelta preferita da italiani e stranieri per vivere la vacanza in piena libertà.

Tornando all’appuntamento principale, in programma ci sono 4 giorni di festa, 24 cantine presenti e oltre 100 etichette da Polpenazze, Calvagese, Desenzano, Lonato, Manerba, Muscoline, Pozzolengo, Puegnago, le degustazioni guidate (in musica) alla Corte degli Assaggi, la Dispensa del Gusto che torna alla carica con l’immancabile spiedo gardesano, e i piatti tipici, il Borgo Bio dedicato all’agricoltura biologica, e poi l’angolo dell’olio extravergine rigorosamente Garda Dop e tutto il contorno di un magnifico centro storico vestito a festa. L’assessore Luca Benedetti, da poco nominato vicepresidente del Comitato Fiera, è convinto si possa battere il record di sempre del 2016, più di 40mila presenze in quattro giorni, 30mila solo venerdì e sabato.

Qualche anticipazione: da venerdì 26 a lunedì 29 maggio, ingresso libero ma con la possibilità di acquistare sacca e bicchiere (5 euro) a cui andranno aggiunti 1,5 euro per ogni assaggio. Non mancheranno, come sempre, il concorso enologico del ministero dell’Agricoltura (in scena dal 2006) per il miglior Valtenesi e il miglior Chiaretto, oltre ai premi (istituiti dalla Bcc del Garda) per il miglior Rosso e il miglior Rosso Superiore.